Tag

, ,

Prima ero in palestra e un mio amico mi ha raccontato che stamattina ha avuto un incidente in macchina. Era fermo in un parcheggio e una signora, senza guardare dallo specchietto, ha messo la retro e l’ha preso in pieno nella fiancata. Nulla di grave, per fortuna. Di incidenti io, con la mia macchina, non ne ho mai fatti, anche se un paio di volte l’ho rischiata. Comunque, pensavo a quando ti capita di “fare il pelo” alle cose. Ovvero, quando passi davvero vicino alle cose, ma non le tocchi. A me capita spesso di fare il pelo. Forse prendo male le misure. Non lo so. Pensavo che come storia questa, è proprio strana. Ci sono quelle volte che sei di fretta, vai abbastanza spedito e passi fuori senza accorgerti che il palo era lì, a 2 cm dallo specchietto. Poi guardi nel retrovisore e pensi a quanto ti sia andata bene. E ti riprometti che la prossima volta starai più attento. Altre volte invece sei più prudente, come ti eri stabilito. Rallenti per non rischiare come l’ultima volta. Poi guardi di nuovo dal retrovisore e pensi che sei un cretino perché ci passava un camion. E tu invece sei stato li a rallentare. Se ci pensate un attimo, è davvero difficile sapere cosa fare. Voglio dire. Se vai sempre forte può andarti bene una volta, due volte, tre volte, ma un giorno o l’altro quel palo te lo ritrovi davvero in mezzo al cofano. Perché se vai forte perdi di vista quello che hai intorno. Invece se vai piano, il palo probabilmente non lo prenderai mai, ma arriverai sempre tardi perché per paura di andarci addosso, vai troppo piano. A tutto questo c’e’ da aggiungere che non deve essere un granché neanche andare né troppo veloce, né troppo piano. Non deve essere granché vivere a 60 all’ora. Se vai veloce, rischi, ma almeno arrivi puntuale. Se vai piano, arrivi tardi ma non rischi. Se vai a 60 all’ora il palo probabilmente non lo prendi, ma sei troppo veloce per vedere bene cosa ti passa in parte e spesso sei comunque troppo lento per arrivare puntuale. E’ una fregatura. Uno cosa deve fare? Mi schianto, arrivo tardi o non mi godo il viaggio? Facciamo così. Sto a casa che è meglio.

resizer